Coordinatore Sicurezza

Coordinatore Sicurezza

Il Coordinatore per la Sicurezza è un tecnico che ha ottenuto l'abilitazione, tramite un corso, a ricoprire tale ruolo. Si tratta di una figura professionale importantissima, che si occupa di sicurezza sul lavoro e regolarità dei cantieri.

Viene quindi incaricata, dal committente o dal responsabile dei lavori, per garantire il coordinamento tra le varie imprese impegnate nei lavori e ridurre i rischi sul lavoro Come previsto dal testo unico per la sicurezza (dlgs 81/2008), il coordinatore sicurezza ricopre ruoli operativi sia in fase di progettazione che in fase di esecuzione dei lavori.


Il Coordinatore della sicurezza può essere (artt. 91 e 92 del dlgs 81/2008):

  • Coordinatore della Sicurezza in fase Progettuale (CSP): partecipa alla progettazione curando l'aspetto della sicurezza e redigendo il Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), ossia il documento mediante il quale si progetta la sicurezza in cantiere (apprestamenti, sfasamento delle lavorazioni, ecc.) ed il Fascicolo Tecnico dell'opera, contenente le informazioni utili ai fini della prevenzione e della protezione dai rischi cui sono esposti i lavoratori.
  • Coordinatore della Sicurezza in fase Esecutiva (CSE): coordina le lavorazioni e le ditte nell'ambito della sicurezza durante il corso del cantiere, controlla la documentazione delle ditte stesse e aggiorna, se necessario, il Piano di Sicurezza e Coordinamento ed il Fascicolo Tecnico dell'opera. In taluni casi è necessario solo quello in fase Esecutiva, ed in genere entrambi i ruoli sono svolti dallo stesso professionista.

Compiti del Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione

Le attività del Coordinatore della Sicurezza in fase Esecutiva (CSE) possono suddividersi in 6 macro gruppi:

  1. ATTIVITÀ PRELIMINARI, ossia quelle attività svolte tra l’aggiudicazione e la consegna dei lavori e sono finalizzate all'illustrazione
    1. del piano di sicurezza e coordinamento (PSC);
    2. delle procedure di ammissione in cantiere di subappaltatori,
    3. dei ruoli e le responsabilità del CSE e dell’organigramma delle imprese;
    4. della struttura del piano operativo di sicurezza (POS) e delle procedure di verifica, adeguamento ed integrazione del PSC.

  2. ATTIVITÀ DI SISTEMATICO COORDINAMENTO per assicurare l’osservanza di quanto disposto nel PSC e SOPRALLUOGHI DI SICUREZZA per verificare l’applicazione di quanto previsto dal PSC e lo svolgimento delle lavorazioni secondo la corretta applicazione delle procedure di lavoro.

  3. AGGIORNAMENTO E INTEGRAZIONE del Piano di Sicurezza (PSC) in caso di:
    1. lavorazioni previste nel PSC di progetto, ma con variazioni significative;
    2. lavorazioni non previste nel PSC di progetto;
    3. chiarimenti, correzioni, indicazioni di maggiore dettaglio rispetto al PSC di progetto;
    4. perizie di variante disposte dalla Direzione Lavori e dal Committente.

  4. ATTIVITÀ STRAORDINARIE, ovvero contestazioni scritte e/o segnalazioni al Committente; che forniscono al Coordinatore il potere di diffidare l’impresa dalla non osservanza delle disposizioni del piano di sicurezza e coordinamento (PSC) e segnalare al Committente tali situazioni, con conseguente possibile allontanamento dell'Appaltatore o Subappaltatore.

  5. VERIFICA delle parti generali del PSC e VERIFICA DEL POS

  6. AGGIORNAMENTO del Fascicolo Informativo Tecnico dell'Opera

Quando è necessario nominare un Coordinatore della Sicurezza in fase di esecuzione?

Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente o il responsabile dei lavori, deve nominare il coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione prima dell’affidamento dei lavori (art. 90 comma 4 del dlgs 81/2008).

Nei casi in cui i lavori siano affidati inizialmente ad un’unica impresa e successivamente l’esecuzione dei lavori o di parte di essi sia affidata a una o più imprese, diventa obbligatorio la nomina del CSE (art. 90 comma 5 del dlgs 81/2008).

Coordinatore della sicurezza (CSE) sanzioni:

In caso di mancata nomina del  coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione (CSE) il Committente andrebbe incontro alle seguenti sanzioni:

  • non aver nominato il Coordinatore per la Sicurezza (ammenda 2.740,00 a 7.014,40 euro) (art. 90,co. 3, 4, 5)
  • non aver verificato l'idoneità professionale dell'impresa (da 1.096,00 a 5.260,50 euro) (art. 90,co. 9, lett. a)
  • non aver inviato la Notifica Preliminare (da 548,00 a 1.972,80 euro) (art. 90,co. 7 e 9, lett. c)

Per le eventuali opere/apprestamenti non eseguiti in sicurezza, il committente dovrà comunque nominare il Coordinatore per la Sicurezza e pagare comunque la sua parcella,  con fermo del cantiere fintanto che non siano redatti i documenti necessari.

contatti
Geometra Bologna Gabriele Zanolini

Recapiti Telefonici:
 340/722 3328

Email:
gabriele.zanolini@collegiogeometri.bo.it
Posta Certificata:
gabriele.zanolini@geopec.it

Studio:
via De Marchi n. 29/B - Bologna
Sede Legale:
Via Antonio Bondi, 25 - Bologna

P.IVA: 03415121205
C.F.: ZNL GRL 83T20 A944I
Invia la tua email qui

Elenco Servizi

  • Progettazione Architettonica e Ristrutturazioni Edili

    Informazioni, notizie e approfondimenti su progettazione archittetonica, ristrutturazioni, opere muraie, attività di direzione lavori e coordinatore della sicurezza nei cantieri

  • Pratiche e Perizie

    Informazioni, notizie e approfondimenti su valutazioni e perizie, relazioni tecniche e di analisi, coordinamento appalti (imprese, artigiani, ecc...), redazione e verifica di computi metrici, relazione tecnica integrata

  • Certificazione Energetica

    Approfondimenti e notizie utili in materia di Riqualificazione Energetica, Attestati di Prestazione Energetica, Coibentazione degli immobili e come ottenere agevolazioni fiscali

  • Condominio e Amministrazione di Immobili

    Informazioni, approfondimenti e notizie utili in materia di condominio, amministrazione di immobili, redazione di documenti (regolamento di condominio, ecc...) e tabelle millesimali