Certificazione Energetica

Certificazione Energetica

APE è l'acronimo di Attestazione di Prestazione Energetica che, fino a poco tempo fa, veniva chiamata ACE, ovvero Attestazione di Certificazione Energetica.

E' un documento, redatto da un soggetto certificatore accreditato, che calcola il consumo medio annuo a metro quadrato di una determinata unità immobiliare, indicando, infine la "classe energetica" che varia da "G" a salire fino ad "A4". La validità di questo documento è 10 anni.

La classe energetica è una scala di valori, suddivisa in lettere da "G" ad "A4" che fornisce al lettore una indicazione di quanta energia viene consumata dalla casa per mantenere una temperatura di 20° (con una tolleranza di 1°). Ad esempio una classe "G" consuma almeno 331 kWh/m2 anno mentre una classe "A4" meno di 37 kWh/m2 anno.


Attestazione di Prestazione Energetica (APE): cosa serve?

L'Attestazione di Certificazione Energetica è un documento di cui è necessario allegarne copia agli atti delle locazioni, affitti o compravendite, pena la nullità dell'atto. Ed è anche un documento integrante della pratica edilizia di "Richiesta di Certificato di Conformità Edilizia e di Agibilità", che si deve produrre o aggiornare a seguito di una nuova costruzione o di una ristrutturazione.

Come è composta L'Attestazione di Prestazione Energetica (APE)?

Si compone di almeno quattro facciate divise in capitoli, rispettivamente:

    1. dati dell'immobile (ubicazione, estremi catastali, etc.);
    2. dati generali (dimensioni dell'unità immobiliare e dati energetici della zona);
    3. servizi energetici presenti;
    4. prestazione energetica globale e del fabbricato (indicata con la lettera a cui appartiene l'unità immobiliare );
    5. impianti presenti: descrizione degli impianti presenti nell'unità immobiliare o nell'edificio quali centrale termica o caldaia singola, impianti di climatizzazione, etc.
    6. caratteristiche dell'edificio in relazione ai servizi energetici presenti: dati dimensionali dell'unità immobiliare;
    7. indici di prestazione energetica globali ed emissioni (gli indici della prestazione energetica rinnovabile e non e laconversione in emissioni di CO2);
    8. raccomandazioni: l'intervento consigliato per migliorare l'efficienza energetica dell'unità immobiliare;
    9. energia esportata: se presenti impianti che consentono di produrre energia ed esportarla;
    10. dati di base e determinazione della prestazione energetica: metodologia di calcolo e software utilizzato;
    11. proprietari;
    12. sopralluoghi e dati di ingresso: attestazione di avvenuto sopralluogo nell'unità immobiliare;
    13. software utilizzato: attestazione di idoneità del software utilizzato nei calcoli.

Attestazione di Prestazione Energetica (APE): qual è l'iter?

      1. Sopralluogo presso l’immobile da certificare;
      2. Calcolo della prestazione energetica e compilazione dell’attestato sul portale regionale;
      3. Inserimento dei dati dell’attestato sul portale regionale;
      4. Consegna dell’attestato di prestazione energetica in duplice copia, timbrato e firmato in originale.

Come bisogna interpretare i dati contenuti in un Attestato di Prestazione Energetica (APE)?

La normativa già indica con una lettera (da "A4" a "G") la classe energetica dell'unità immobiliare, un po' come per gli elettrodomestici, rendendo semplice anche ad un esperto capire quanto efficiente è l'unità immobiliare.

Si tratta però di un valore di massima, infatti come sopra riportato è una "indicazione di quanta energia viene consumata dalla casa per mantenere una temperatura di 20° (con una tolleranza di 1°)". Questo perché è il frutto di un calcolo effettuato a "tavolino", eventualmente usando dei valori tabellari e, per quanto possa essere preciso, non può tenere conto di tutte le variabili che influiscono sulla termica.

Altro fattore importantissimo è la sensibilità della persona alle temperature. L'APE ipotizza il consumo SE si mantiene una temperatura interna intorno ai 20° in base alle temperature medie della zona rilevate negli ultimi 10 anni.Nel momento in cui l'inquilino vuole avere 22° il consumo non è proporzionale ma esponenziale, quindi i costi seguiranno di conseguenza. Stesso discorso in presenza di un inverno particolarmente rigido che, quindi, sfasa i rilievi di temperature degli ultimi dieci anni.

Concludendo, la classe energetica fornita dai calcoli dell'Attestazione di Prestazione Energetica (APE) è un dato assolutamente prezioso che serve per fare una valutazione dell'immobile anche in base al concetto di energia. Ma come ogni valore va interpretato e preso per quel che è, senza ritenerlo definitivo ed assoluto.

contatti
Geometra Bologna Gabriele Zanolini

Recapiti Telefonici:
 340/722 3328

Email:
gabriele.zanolini@collegiogeometri.bo.it
Posta Certificata:
gabriele.zanolini@geopec.it

Studio:
via De Marchi n. 29/B - Bologna
Sede Legale:
Via Antonio Bondi, 25 - Bologna

P.IVA: 03415121205
C.F.: ZNL GRL 83T20 A944I
Invia la tua email qui

Elenco Servizi

  • Progettazione Architettonica e Ristrutturazioni Edili

    Informazioni, notizie e approfondimenti su progettazione archittetonica, ristrutturazioni, opere muraie, attività di direzione lavori e coordinatore della sicurezza nei cantieri

  • Pratiche e Perizie

    Informazioni, notizie e approfondimenti su valutazioni e perizie, relazioni tecniche e di analisi, coordinamento appalti (imprese, artigiani, ecc...), redazione e verifica di computi metrici, relazione tecnica integrata

  • Certificazione Energetica

    Approfondimenti e notizie utili in materia di Riqualificazione Energetica, Attestati di Prestazione Energetica, Coibentazione degli immobili e come ottenere agevolazioni fiscali

  • Condominio e Amministrazione di Immobili

    Informazioni, approfondimenti e notizie utili in materia di condominio, amministrazione di immobili, redazione di documenti (regolamento di condominio, ecc...) e tabelle millesimali