Ristrutturazione Casa: le fasi e permessi

Ristrutturazione Casa: le fasi e permessi

RISTRUTTURAZIONE CASA: LE FASI

  1. Verifica preliminare dello stato dei luoghi
    Innanzitutto è indispensabile procedere ad una perizia tecnica dell'abitazione eseguita da un geometra esperto. Perchè ristrutturare casa significa pensare non soltanto all'aspetto estetico, ma soprattutto a quello che non vediamo. Ad esempio l'impianto elettrico e del gas è a norma? La casa è isolata in modo adeguato? Quali sono i muri portanti che non si possono abbattere per riorganizzare lo spazio? In che stato si trovano l'impianto idraulico, i rivestimenti dei muri e pavimenti? Queste sono alcune delle domande che dobbiamo porci prima di procedere e chi meglio di un tecnico esperto può aiutarci a fare chiarezza.
  2. Progettazione e verifica degli incartamenti
    Innanzitutto e' necessario che vengano verificati gli incartamenti presenti in Comune ed in Catasto per verificare che siano in regola. Il passo successivo e' di incontrare il cliente per compredere le Sue esigenze e consigliarlo al meglio in modo di poter portare avanti una progettazione sana e ragionata ma, soprattutto, a misura delle esigenze del cliente. Successivamente verranno redatte le eventuali pratiche edilizie necessarie e scelta insieme una impresa o un artigiano idoneo.
  3. Strutturazione degli spazi e l'arredo degli ambienti interni
    Si tratta di ripensare ai vari ambienti della casa (cucina, soggiorno, bagno, ecc.) seguendo una logica funzionale, di procedere alla scelta dei mobili e dell'arredamento della vostra casa.
  4. Demolizione e rimozione
    Questa fase prevede l’abbattimento dei tramezzi e la rimozione degli arredi fissi da rimettere a nuovo (cucina, bagno, ecc.) e di tutti gli elementi che possono essere d’intralcio alla realizzazione del progetto. Una volta terminato si procedera' alla realizzazione delle nuove tramezzature.
  5. L’isolamento
    Le opere di isolamento (muri esterni o interni, tetto o sottotetto, ecc.) sono spesso necessarie contribuiscono a garantire una migliore qualità della vita oltre che un risparmio economico grazie alla riduzione dei consumi energetici. Inoltre, sono previste agevolazioni fiscali per chi effettua questo tipo di interventi.
  6. Predisposizioni e impianti
    È la fase in cui si realizzano gli impianti elettrici ed idraulici, gli scarichi e quanto serve per far correttamente funzionare l'abitazione, nonché all’installazione della caldaia e dei termosifoni.
  7. Sistemazione degli spazi all’aperto
    In quest’ultima fase non vi resta che occuparvi della sistemazione del giardino e/o del terrazzo.

In quali casi occorrono permessi per RISTRUTTURARE CASA?

  • Decorazioni e rifiniture: come dipingere le pareti o cambiare il pavimento sono lavori che non richiedono permessi. Si tratta di dare un nuovo tocco di stile alla vostra casa e rientrano dentro il concetto di manutenzione ordinaria.
  • Ristrutturazioni che modificano la distribuzione degli ambienti: è un lavoro più complicato perchè in genere si ricorre a questo tipo di ristrutturazione quando si vuole aggiungere una stanza più o abbattere un muro per ampliare un ambiente. In questi casi diventa necessario redigere le opportune pratiche Comunali e Catastali.
  • Ristrutturazioni che incidono su un elemento strutturale: si intende qualsiasi pilastro o un muro portante. Si tratta di un tipo di lavoro che richiede la redazione di varie pratiche edilizie e sara' necessario valutare insieme al cliente quali strutture portanti modificare.
  • Ristrutturazioni che alterano la superficie iniziale: ad esempio, creare una veranda chiusa. In questi casi è necessaria una autorizzazione previa verifica presso il Comune.
  • Ristrutturazioni che comportano un cambiamento di uso: a volte un locale commerciale può diventare un'abitazione. E viceverrsa. Anche in questo caso è necessario richiedere una specifica autorizzazione per i lavori previa verifica di fattibilita'.
  • Ristrutturazioni che riguardano un elemento comune: ad esempio le facciate, i terrazzi, un patio o gli ascensori. Anche in questo caso occorre una licenza. E prima bisogna che tali lavorazioni, se all'interno di un condominio, vengano approvate.

RISTRUTTURAZIONE CASA: IL PREVENTIVO

Cosa deve includere un preventivo per ristrutturare casa? È importante verificare con attenzione, onde evitare spiacevoli sorprese, che il preventivo sia completo e che includa:

  1. tutte le voci di spesa;
  2. il prezzo di tutti i materiali che verranno utilizzati per i lavori, nonché il costo della manodopera di ciascuno degli interventi che si desidera far eseguire;
  3. la qualità di materiali e finiture utilizzate;
  4. tempistiche dei lavori;
  5. garanzie;
  6. i dettagli dei lavori, spesso un lavoro mal eseguito può comportare costi maggiori a lungo termine.

Solo in questo modo è possibile sapere quanto costa ogni singolo intervento e confrontare in modo efficace i vari prezzi. Tutte le voci presenti nel preventivo devono comparire anche nella fattura, in caso di eventuali contestazioni. Per tali aspetti sono a disposizione per dare consulti e consigli.

contatti
Geometra Bologna Gabriele Zanolini

Recapiti Telefonici:
  340/722 3328

Email:
gabriele.zanolini@collegiogeometri.bo.it
Posta Certificata:
gabriele.zanolini@geopec.it

Studio:
via De Marchi n. 29/B - Bologna
Sede Legale:
Via Antonio Bondi, 25 - Bologna

P.IVA: 03415121205
C.F.: ZNL GRL 83T20 A944I
Invia la tua email qui